RIDAY® Sottotuta moto ultrafine per alte temperature

Il segreto di un tessuto tecnico adatto alle alte temperature è la sua struttura TRIDIMENSIONALE: più un tessuto si gonfia in corrispondenza delle zone del corpo di maggiore sudorazione, più l’areazione si amplifica e favorisce la capacità di traspirazione del materiale di cui si compone.

Il tessuto tridimensionale è presente sul petto, in corrispondenza della zona di maggiore sudorazione

Per sostenere le temperature più torride e gestire la concentrazione di umidità più alte nell’atmosfera, il tessuto del sottotuta RIDAY® agisce con un meccanismo detto a “effetto pompa”, ossia garantisce un continuo e contante passaggio del sudore dalla pelle alla superficie più esterna del tessuto.

la parte anteriore del sottotuta, presenta una zip diagonale che non costituisce una sovrapposizione con la zip della tuta di pelle esterna. E’ inoltre una zip con cucirino piatto, per cui offre un minimo spessore e garantisce comfort e massima vestibilità

La zona intra-scapolare è realizzata con lavorazione 3D ad alveolo aperto, che amplifica l’areazione laterale e mantiene la pelle sempre fresca. Il retro coscia è avvolto da un tessuto più leggero e molto elastico, per migliorarne l’aderenza e il comfort

schema di traspirazione e veicolazione del tessuto del sottotuta RIDAY®

Il sottotuta RIDAY® è stato testato ed approvato dai migliori piloti di MOTO2 ed è il prodotto SEAMLESS attualmente più innovativo sviluppato nel comparto moto.

4 Risposte a “RIDAY® Sottotuta moto ultrafine per alte temperature”

  1. Mauro

    buongiorno, è un sottotuta abbastanza fresco per sopportare il circuito del mugello a +35 gradi?
    grazie mauro

    1. Riday[ Autore Articolo ]

      Certamente Mauro.
      la combinazione AREAZIONE e TRASPIRAZIONE di questo sottotuta, garantisce freschezza e pelle asciutta a tamperature fino a 40° C.
      Il tessuto di cui si compone, espelle immediatamente all’esterno il sudore e mantiene un microclima ideale sotto la tuta esterna.
      A presto,
      lo staff di RIDAY®

  2. Gianpaolo

    Sono istruttore pit bike e uso questo sottotuta ormai da un paio d’anni.
    Francamente non la cambierei con nessun’altra.
    Bravi ragazzi!

  3. Paolo

    Veramente diverso dagli altri sottotuta che ho usato.
    Sembra strutturato in modo diverso e con lavorazioni dedicate al corpo
    Interessante

Unisciti alla conversazione

Cerca su www.riday.it

Login

Crea un Account

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.

Recupero Password

Hai dimenticato la password? Inserisci il Nome Utente o l'Indirizzo Email. Riceverai un link via email per creare la nuova password.

CARRELLO (0)